AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Il rintracciamento fondamentale di Fibonacci al 50%

ritracciamento 50%

Oggi ho intenzione di spiegare come sfruttare il rintracciamento di Fibonacci al 50% in combinazione con un segnale di inversione.

Questo è uno delle più potenti strategie di trading che si potrà mai imparare, non per niente è uno dei miei modelli preferiti.

E ‘un fatto ampiamente accettato tra gli analisti tecnici, che livello del 50% di Fibonacci è il rintracciamento più incisivo per il mercato. Ci sono molte ragioni per spiegare questo successo, ma non ho intenzione di annoiarvi, perché alla fine non ha molta importanza, ciò che conta è che questo livello è un evento abbastanza frequente e molto utile da tenere sott’occhio sul mercato.

Io sono un fan del trading sul rintracciamento del 50%, ma a patto di individuare un segnale che vada a  confermare la sua validità, nel senso, non  entro “alla cieca” solo perché il mercato ha rintracciato fino ad un livello del 50%. Il mio trading, come già detto in altre occasioni, si basa sulla confluenza dei i segnali.

Come trovare il livello del 50%

Prima di parlare di come sfruttare nella pratica questo setup, dobbiamo essere chiari su come individuare esattamente i livelli 50% perché spesso noto errori nel procedimento di tracciamento sul grafico.

Personalmente non faccio uso di tutti gli altri livelli di estensione di Fibonacci, perché semplicemente sono troppi e non vedo vantaggi nell’ avere così tanti punti di scarso impatto e di sicura confusione sui grafici. Il fenomeno del 50% è stato dimostrato in anni di analisi tecnica, mentre gli altri livelli Fib sono molto più casuali, è ovvio che se si mette un numero sufficiente di linee in tutti i grafici, alcune di loro finiranno per funzionare a prescindere dal fatto che vi sia alcun significato dietro di loro o no. Io principalmente uso solo il livello del 50%, ma preciso che tendo ad approssimare questo valore, vale a dire che da un rintracciamento del 45% ad un ritracciamento del 60%, per me sarà un’ area valida.

E ‘davvero molto semplice disegnare il livello 50%, ma è importante comprendere dove un movimento inizia e dove finisce, perché so che alcuni traders si confondono a tale proposito. Dove inizia il movimento sarà un massimo o minimo esatto , o molto vicino ad esso, dovrebbe essere di chiara lettura e questo è dove andremo a puntare il nostro strumento Fib, poi si fa clic e si trascina verso l’altra estremità del movimento; in cui il trend è terminato.

Nei casi in cui il movimento sia rialzista si dovrebbe vedere  “0.0” in alto a destra e “100.0” in basso. Questo potrebbe portare confusione in un primo momento, ma ha perfettamente senso se ci pensate: siete alla ricerca di un rintracciamento di un movimento, quindi per il momento il movimento è finito e il mercato inizia a ripercorrere a ritroso, si sta muovendo di nuovo verso l’origine del movimento e se dovesse ripercorrere di nuovo verso l’alto o verso il basso su tutto il movimento, ripercorrerebbe il 100% del movimento.

fibo1

Come tradare il rintracciamento a 50%

E’ molto semplice, quando si individua un segnale di azione dei prezzi sul grafico giornaliero, si va poi ad abbinare il fib 50, se si trova un riscontro allora si è a posto e potenzialmente si ha davanti un operazione valida. Se si riesce a trovare anche un ulteriore conferma come un livello di resistenza orizzontale rilevante, allora si avrà motivo di esultare!

Dopo aver trovato il potenziale segnale, potete decidere di entrare a prezzi di mercato, oppure attendere un pull back per ottenere uno stop loss stretto o comprare un’ opzione con scadenza più stretta. Nell’esempio grafico sotto, è una situazione considerata la ‘perfezione’, in quanto i prezzi hanno iniziato a muoversi nella direzione giusta fin da subito.

fib2

 

Personalmente ritengo che, quando un trader cerca il segnale di entrata e poi abbina fattori di confluenza tende a filtrare e rendere migliori le operazioni.

Quello che voglio dirvi è questo : se vedete un segnale sul grafico giornaliero, cercate di scoprire se ci sono  altri fattori che siano prove a supporto della vostra intuizione; non saremo sempre in grado di operare su un segnale, ad esempio perché si verifica contro la tendenza principale del prezzo, e noi non vogliamo sfidare il mercato!

Nel prossimo grafico riportato di seguito, è un esempio di come il livello 50% non sia scienza esatta ma è fondamentale corredare l’ analisi con considerazioni a contorno e cercare la confluenza dei segnali.

fib3

 

Vediamo perché è meglio evitare certe situazioni :

  1. Il mercato ha rintracciato senza raggiungere il livello 50%, questo significa che ci sono delle condizioni macroeconomiche più forti rispetto a fattori tecnici, per cui il livello 50% passa in secondo piano. Questo non è sempre vero, ma insomma, è il caso di drizzare le antenne.
  2. Una volta che il prezzo raggiunge il livello di riferimento, non notiamo nessun segnale da parte del prezzo, non è necessario essere degli esperti di candlestick per capire che il movimento non ci sta dando segnali di reazione, qui sotto uno zoom sull’elissi verde, dove si può vedere quello che abbiamo appena detto.

fibo4

Spero che questo articolo cancelli una certa confusione sui livelli di Fibonacci. Personalmente, trovo solo una manciata di queste impostazioni ogni mese sui grafici a timeframe giornalieri, ma questi set up generalmente portano a movimenti importanti e definiti del prezzo, per cui vale la pena aspettare, vige la regola “pochi ma buoni”, è un’ ottima strategia per chi vuole impostare il proprio trading con un livello di rischio basso. Non solo per l’alta probabilità di realizzazione del set up, ma anche per la facilità con cui capire se l’analisi risultasse sbagliata.

2 Responses to Il rintracciamento fondamentale di Fibonacci al 50%

  1. ERMIN BIANDO ha detto:

    mi perdoni, ma non mi è chiara una cosa fondamentale: in assenza di dati macroeconomici rilevanti il contatto del trend al 50 di fibonacci indica una possibile inversione o una conferma della tendenza in atto?
    ancora una domanda: il ritracciamento deve essere effettuato su dati giornalieri o su frazioni di tempo inferiori? se su frazioni di tempo inferiori, in che relazione devono essere impostati alle varie scadenze temporali?
    Grazie.

    EB

  2. […] vicino quota 1.06 dove possiamo ipotizzare il cambio eur usd scenda abbiamo anche il supporto del 50% di fibonacci. Come potete vedere nel grafico ci sono due canali rialzisti possibili con due supporti […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *