AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

La sfida mentale e il piano di trading

piano di trading

Se stai cercando di migliorare il tuo trading,  c’ è un aspetto prioritario che dovrai affrontare, sto parlando della sfida mentale.

Se ti è capitato di dire a te stesso frasi del tipo “Io non ho intenzione di mangiare pizza per un mese intero,” o “Voglio andare tre volte alla settimana in palestra” per poi ritrovarti in pizzeria o seduto sul divano, la tua sfida mentale ha bisogno di essere migliorata.

Che si tratti di negoziazione, attenersi a una dieta o andare in palestra, sarà necessaria disciplina. La disciplina è un fattore chiave per lo sviluppo di una solida sfida mentale. Per fortuna, lavorare sulla sfida mentale può essere combinato con la ricerca o lo sviluppo di un piano di trading che si adatti alla vostra personalità, facile da implementare e che vi faccia produrre un profitto.

Ecco come sviluppare la disciplina e la vostra personale sfida mentale, facendola combaciare con la creazione di un piano per il tuo trading.

Guarda dentro, non fuori

Il mondo è pieno di strategie e modi per fare trading, ma nonostante questa moltitudine di informazioni, il trader medio continua ad essere frustrato e a perdere i propri soldi. Potete scegliere di appartenere a questa categoria “media”, o elevare voi stessi utilizzando la disciplina.  Al fine di sviluppare la disciplina, in primo luogo abbiamo bisogno di ammettere a noi stessi che abbiamo alcuni difetti.

Dobbiamo smettere di incolpare il mondo esterno, e prendere la piena responsabilità per il nostro successo o fallimento nel trading. I mercati non ci devono nulla e non avranno pietà di noi, quindi dobbiamo avere la pazienza di lavorare sullo sviluppo personale e sulle nostre tattiche prima di buttarci nell’ arena.

Pensateci, se doveste andare in battaglia vi aspettereste che il nemico vi lasci prendere le sue risorse senza battere ciglio? No, è necessario affinare le tue abilità ed eseguire perfettamente un piano per scendere in campo. Chiunque può leggere un libro su una strategia, e una persona che lavora diligentemente sarà anche in grado di attuarla, seguire ogni punto.

Non incolpare il mercato, le notizie improvvise, la volatilità, un libro, o il vostro broker online di opzioni binarie per le vostre perdite o frustrazioni. Ammettete a voi stessi di avere il potere di cambiare il mondo che vi circonda, partendo da voi dal modo in cui si opera (per quanto riguarda il trading). Questo può essere fatto con l’apprendimento o la creazione di una nuova strategia, la scelta del broker, con il chiudere velocemente operazioni perdenti, o altre azioni come queste in grado di porre il controllo nelle vostre mani.

Creazione di un piano

Una volta che si inizia a assumersi la responsabilità delle proprie azioni, è necessario un piano di gioco.  Al fine di essere disciplinato abbiamo bisogno di un insieme specifico di regole che devono essere seguite. Scrivere un piano che delinea esattamente come approcciarsi ai mercati richiede tempo e disciplina. Non è affascinante, e può essere noioso, motivo per cui la maggior parte dei traders (perdenti) non si è mai preso la briga di farlo veramente.

Il tuo piano di trading dovrebbe includere tre sezioni principali: entrate, uscite e gestione del denaro.

La sezione Entrate comprende quelle voci che analizzano il come si entra nelle operazioni e per quali ragioni. La sezione Uscite affronta i temi del come si intende tagliare le perdite, o prendere profitti, questa sezione potrebbe includere l’uso del trailing stop, fermare le perdite o uscire da un contratto di opzione binaria in modo anticipato, a seconda dello strumento che state utilizzando.

Il Money Management analizza invece quanto del tuo account è possibile rischiare in un singolo trade. La mia regola ad esempio è di non impiegare mai oltre l’1% del saldo del mio conto di trading su una singola transazione. La maggior parte dei commercianti rischiano molto di più, e di solito i risultati non sono favorevoli, la dimensione delle posizioni  sarà uno degli aspetti coperti in questa ultima sezione.

Immagine

Questo semplice piano in tre sezioni deve stabilire esattamente come si entra, come si esce e la gestione delle vostre posizioni. Non entrerete in una posizione a meno che il segnale sia correttamente scritto nel  piano sotto la voce Entrate. E non si esce da un’ operazione fino a quando una delle regole del piano ti dirà di farlo. Insomma, la posizione e il rischio verranno gestite esattamente come il piano delinea.

La stesura di un piano di trading completo può richiedere un giorno, settimane o addirittura mesi, come si riscontra un errore sulle regole si andrà a correggere ed affinare. Durante questo processo vi consiglio di utilizzare un conto demo e non un conto di trading reale. Basta passare attraverso questo processo e inconsapevolmente si svilupperà disciplina.

Non Razionalizzare

Se il piano è scritto, si è pronti per iniziare ad operare. Inizialmente le cose possono andare bene, e tu sarai molto ligio e fedele al piano. Poi un giorno, forse perché ti stai annoiando, si apre un’operazione per la quale non si dispone di una strategia. Si applica un processo di razionalizzazione del tipo “dovrei avere un piano per questa operazione, mi prendo questo rischio e torno alle regole del mio piano più tardi.” O, “mi limiterò a fare questo (gioco d’azzardo!) una volta per fare un po’ di soldi e non lo farò più”  ebbene : approccio sbagliato!  Se quell’ operazione andrà a buon fine, vi sentirete in grado di “barare” sul vostro piano, lo farete di nuovo. Consiglio semplice e chiaro : non farlo, mai.

Facendo tali razionalizzazioni il fallimento è quasi inevitabile nel lungo termine. Questo perché si sceglie di prendere decisioni sulla base di impulsi emotivi casuali invece un piano di trading strutturato e ben congegnato.

Agendo d’impulso diminuite drammaticamente le probabilità di vincita in un gioco che già di per sé, le quote possono, al meglio, essere solo leggermente a tuo favore.

Avvicinati alla perfezione

Nessuno di noi è perfetto, ma siamo in grado di avvicinarci alla perfezione nei tentativi che sono sotto il nostro controllo personale. Non posso vincere ogni operazione perché quello è fuori dal mio controllo. Ma quello che posso fare è cercare di essere perfetto nell’ esecuzione del mio piano. Ogni giorno, prima di iniziare a fare trading mi impegno a seguire il mio piano, che esso mi porti a vincere o a perdere. Se in un momento di debolezza apro un mestiere che non dovevo, chiudo immediatamente a prescindere dal costo, perdite o commissioni.

Non vacillare, mai, dal tuo piano. Se il piano ha bisogno di revisione (aggiungendo o cancellando qualcosa) fai la revisione prima, studia le modifiche, applicale, quindi torna sul mercato. Scegli di essere perfetto in questa area della tua vita. Ciò non significa che dovrete vincere per tutto il tempo, significa semplicemente seguire il vostro piano alla lettera per tutto il tempo con la consapevolezza di aver fatto tutto il possibile.

Conclusioni

La disciplina non è qualcosa che si può praticare al di fuori degli schemi o qualcosa che si può insegnare. Per praticare la disciplina si deve semplicemente essere disciplinato, e ciò non rende il processo più facile, purtroppo. Ci sono sempre stimoli esterni che tenteranno di deviare il vostro piano. Pertanto, impegnatevi fin da ora nell’ elaborare una strategia e un piano per voi stessi. Ricordate, nessun trader vince tutto il tempo, quindi non sforzatevi di fare un piano perfetto, invece, semplicemente sforzatevi di eseguire il vostro buon piano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *