AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

La sindrome dell’alchimista e il vero scopo dell’analisi tecnica

La palla di vetro è, tra gli oggetti immaginari, quello più desiderato. La sua utilità si declinerebbe in molti ambiti, non ultimo in quello del trading. Il motivo è semplice: conoscere il futuro equivarrebbe a diventare ricchi.

Ovviamente nessuno è in grado di farlo, ma certo c’è chi ci prova. Anche perché una parte della letteratura legata al trading è stata fraintesa, e ha dato l’impressione che l’impossibile fosse a portata di mano.

Il riferimento è all’analisi tecnica, che da alcuni è vista come la chiave per conoscere in anticipo il movimento dei prezzi. Solo chi è affetto dalla cosiddetta sindrome dell’alchimista – purtroppo molto diffusa tra i trader – può cadere nella trappola.

La sindrome dell’alchimista nel trading

Con questo termine si intende un determinato atteggiamento che il trader può assumere. E’ un comportamento che all’apparenza sembra normale, anche perché è coadiuvato dalla tendenza – molto rassicurante e socialmente accettata – a praticare l’analisi tecnica. Semplicemente, chi è ossessionato dal concetto di previsione, e non fa altro che cercare di afferrarlo, tradando in funzione di esso, è affetto dalla sindrome dell’alchimista.

Questa affermazione potrebbe apparire come contraddittoria o assolutamente ingiustificata. Non è la previsione dei prezzi l’obiettivo dell’analisi? La risposta è molto complessa, perché è una via di mezzo tra il no e il sì. E’ vero che un certo elemento previsionale risulta di fondamentale importanza, ma è anche vero che la predizione è una meta che, molto semplicemente, non può essere raggiunto. Il motivo di ciò risiede nel significato – il vero significato – attribuito all’analisi tecnica.

L’analisi tecnica

Tutto parte da un fraintendimento circa l’analisi tecnica. Con questa espressione si indica quell’insieme di tecniche che aiutano a comprendere il mercato e trarne segnali circa il futuro andamento dei prezzi. E’ una definizione complessa, che può dare adito a fraintendimento. Va segnalato, però, che il concetto di previsione è semplicemente assente. Questo perché l’analisi tecnica non serve a predire alcunché, ma a orientare. Non conferisce a chi la pratica una verità, ma si limita a suggerire.

Dunque, cos’è veramente l’analisi tecnica? Niente di miracoloso, innanzitutto. Bensì è un modo per inquadrare il mercato, dargli un significato. Soprattutto, definisce i profili di rischio. Suggerisce quanto è pericoloso avanzare una determinata mossa. E’ evidente che siamo nel campo delle probabilità, che in un contesto caotico come quello del trading è già una specie di piccolo miracolo. Considerare l’analisi tecnica sotto questo punto di vista vuol dire rendere se stessi immuni dalle derive comportamentali, come quelli dell’alchimista, il quale, proprio come il mago delle leggende non riuscirà mai a trasformare il piombo in oro, non è capace di trasformare un segnale in una verità assoluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *