AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

La strategia multi time frame, teoria e pratica

multi time frame

Originariamente sviluppata per il trading online sul Forex, la strategia multi time frame e le opzioni binarie si scoprono un’ottima accoppiata.

La ragione è che per le opzioni binarie il tempo è davvero ciò che fa la differenza in ogni operazione. Con solo due possibili scelte sulla direzione del movimento del prezzo (verso l’alto o verso il basso)  il tempo di espirazione dell’ opzione assume un’ importanza fondamentale sull’ esito dell’ investimento.

Questa è la grande differenza che hanno le opzioni binarie rispetto al Forex dove una posizione può teoricamente rimanere aperta all’infinito. Con le opzioni binarie l’unica certezza (a parte conoscere in anticipo il vostro cash out in caso di previsione corretta o la perdita in caso di operazione sbagliata) è il momento esatto in cui l’opzione scadrà.

Di conseguenza, è fondamentale per gli operatori binari (ancora di più rispetto a quelli del Forex), monitorare i sottostanti in una varietà di time frame diversi. Cerchiamo allora di spiegare esattamente ciò che i traders binari dovrebbero fare per essere in grado di capitalizzare il movimento di un bene sfruttando varie scale temporali.

Il modo in cui questa strategia funziona è attraverso il monitoraggio del valore di un bene a tre diverse scale temporali. Ciascuna di queste scale temporali dovrebbe essere un quarto della durata del time frame superiore. Quindi 15 minuti, un’ora e 4 ore sono un buon esempio di time frame da tenere d’occhio.

Già si può capire perché questa strategia è perfettamente adatta per le opzioni binarie. Le operazioni binarie normalmente sono utilizzate per scambi piuttosto brevi rispetto ad altri tipi di strumenti, questa strategia permette di ottenere un quadro più ampio dei movimenti di una attività in modo da essere in grado di fare una previsione più accurata.

Questa strategia può anche essere adattata per favorire operazioni a brevissimo termine. Sebbene la maggior parte delle piattaforme di creazione di grafici non vi permetterà di personalizzare la durata del grafico al di là dei tempi prestabiliti, non vi è alcuna ragione per cui non è possibile adattare la strategia a 60 secondi, 5 minuti e 15 minuti, che è abbastanza vicino alla proporzione 1/4 , in questo modo saremo in grado di utilizzare questa strategia per queste scadenze lampo.

Il motivo per effettuare il monitoraggio a diverse scale temporali è quello di mettersi nella posizione di essere in grado di osservare il contesto più ampio dei movimenti di un bene. Il modo in cui questa strategia dovrebbe essere utilizzata è quello di considerare il periodo di tempo più lungo, come tendenza generale. L’arco di tempo più breve dovrebbe poi essere usato per confermare questa tendenza e il time frame minore per fare “trading on”. Fondamentalmente, più allunghiamo il time frame e più i livelli di supporto e resistenza diventano visibili e significativi, fornendovi così alcune preziose informazioni su quando sia esattamente il momento giusto per entrare  a mercato.

Se si vuole andare sul sicuro quindi, è necessario attendere che tutte e tre le scale temporali siano solidali e che indichino la stessa cosa. Detto questo, l’esperienza e un paio di occhi acuti è tutto ciò che è realmente necessario quando si osservano queste tre scale e il time frame più breve non deve necessariamente confermare quello che i time frame superiori stanno suggerendo in modo chiaro. Tutto sta alla vostra propensione al rischio.

ESEMPIO DIDATTICO

Quello che bisogna ricercare, abbiamo detto, è una configurazione del grafico simile fra tutti i time frame e soprattutto se tutti e tre i grafici si confermano a vicenda. Ponendo le scadenze della stessa lunghezza pari al time frame più breve tra i tre scelti.

Facciamo ora un esempio, prendiamo come time frame di riferimento 4H – 1H – 15 min.

Grafico ad 4 H

1

 

Prendiamo come riferimento il tratto di grafico evidenziato dal rettangolo blu, il trend è chiaramente ribassista, tracciamo la resistenza in nero, resistenza dettata dal movimento del prezzo evidenziato dall’ ellissi verde.

Grafico  1 H

2

 

Il time frame è ridotto a ¼, cioè 1 h, andiamo a tracciare le resistenze in blu a seguito del movimento del prezzo in evidenza in verde.

Grafico  15 min

3

In quest’ ultima immagine andiamo ad aprire il grafico a 15 minuti.

Le ellissi nere evidenziano questa volta le opportunità di trading, ricordando il trend a ribasso e prendendo come riferimento le resistenze tracciate a 4H e 1H, andiamo a ricercare segnali a 15 minuti, con l’ obiettivo di aprire posizione a scadenza 15 minuti.

1 : la prima occasione è chiara, dopo una configurazione a bandiera, il prezzo rintraccia fino alla resistenza in nero (4H), aprendo un’ operazione a ribasso otteniamo il primo successo.

2 : il secondo segnale è più difficile da individuare, si tratta infatti di un momento di rottura della resistenza, con un po’ di esperienza anche in questo caso avremmo avuto ragione.

3: in questo caso il segnale si basa sulla resistenza dettata dal grafico ad 1H, tuttavia, non è solidale con il grafico a 4H, dovremmo infatti andare ad aprire un’ operazione rialzista. Anche se il grafico ci avrebbe dato ragione, non è nelle regole della strategia.

4: il 4 momento è nuovamente chiaro, e del tutto simile al segnale 1.

ESEMPIO PRATICO

Andiamo ora a riportare un esempio pratico della strategia.

Il cambio utilizzato è il cable ( GBP/USD), i time frame scelti sono 4H – 1H – 15 min

Grafico 4H

Notiamo immediatamente la tendenza a ribasso, da questo time frame percui sfruttiamo questo filtro, la ricerca del segnale avverrà con una put. Segnaliamo anche una resistenza piuttosto evidente.

gbp1

 

Grafico 1H

Il grafico ad 1 ora ci serve per ricercare basi su cui basare la nostra analisi, troviamo così una resistenza, segnata in rosso, punto di massimo dell’ ultima ora.

gbp 2

 

Grafico 15 min

Il grafico 15 minuti ci serve per fare trading on, ovvero per trovare il segnale e aprire una posizione.

Dopo una breve attesa, ci accorgiamo che il segnale non riesce a rompere la resistenza segnata ad 1H, ovvero il massimo degli ultimi 60 minuti, ecco allora che si configura il più classico dei rintracciamenti sul quale possiamo andare ad aprire un’ operazione ribassista.

gbp 3

 

Andiamo sul nostro broker, come ad esempio 24option, selezioniamo la scadenza a 15 min. ( orario di apertuta 15:45 – scadenza fissata alle 16:00)

gbp 4

Come si vede dalle immagini che seguono l’ operazione risulterà vincente.

gbp 5

 

gbp6

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *