AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Money Management: cos’è e a cosa serve

money management

Il mercato delle opzioni binarie viene considerato sui generis, eccentrico, al di fuori del perimetro del trading propriamente detto. Non è così. Nel trading binario si ravvisano la stragrande maggioranza delle dinamiche apprezzabili negli altri mercati.

Un esempio è dato dal money management. Questo insieme di tecniche, che è poi una disciplina e, perché no, un approccio, rappresenta un elemento fondamentale anche per i trader delle opzioni binarie. Altro che giocatori d’azzardo, quindi! I trader binari per gestire al meglio il capitale devono operare scelte oculate, funzionali al raggiungimento degli obiettivi.

Money management cos’è

La definizione più esaustiva di money management è la seguente: insieme di tecniche di gestione del denaro e di controllo del rischio. In buona sostanza, si prendono due variabili impazzite, come il capitale e il rischio, e li si “addomestica”, in modo che, come minimo, non intralciano la strada tra il trader e il profitto.

Per farsi un’idea approfondita, è bene chiarire quali sono le principali questioni che ruotano attorno al concetto di money management,

  • Il sizing delle varie operazioni (capitale investito su singola opzione, o trade).
  • Il calcolo della perdita massima ammissibile su ogni operazione
  • Il calcolo della perdita massima ammissibile in un dato arco di tempo, che può essere una settimana piuttosto che un mese
  • La definizione degli obiettivi di guadagno e relativa divisioni in minimi, medi e massimi.
  • Definizione degli stop loss (questo vale solo per il Forex).

Lo scopo del money management è limitare le perdite? Non solo. E’ l’unica disciplina che consente l’eliminazione dell’elemento fortuna/sfortuna. In verità, la dea bendata e la malasorte non abbandonano mai il trading, come qualsiasi altro aspetto della vita. Certo è che il management ne limita enormemente gli effetti.

Non è un caso, quindi, che tale disciplina venga praticata in modo assiduo dai trader professionisti. I principianti, però, spesso non vengono istruiti alla sua importanza e finiscono per trascurarla completamente.

Il money management e le opzioni binarie

Le opzioni binarie presentano alcuni tratti specifici in grado di incidere sulle dinamiche del money management. Il riferimento è in particolare ai rimborsi e ai rendimenti. La verità è che con le opzioni binarie è facile gestire il capitale perché, molto banalmente, il trader sa prima ancora di investire quanto più perdere e quanto può guadagnare. Lo sa con assoluta certezza, e per due motivi.

Uno, il rendimento e i rimborsi vengono diffusi prima di iniziare il trade.

Due, il trading binario è, per l’appunto, binario. O si vince o si perde, non ci sono soluzioni intermedie. Ciò riduce molto la difficoltà nel prevedere e nello stimare gli esiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *