AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Money Management: un libro illuminante

guadagnare opzioni binarie

A dire il vero non è una delle pratiche più adottate, soprattutto dai trader meno esperti, che magari hanno iniziato a investire da poco. Eppure è  l’unico metodo in grado di permettere una gestione del capitale saggia e consapevole, che anche nel triste momento della perdita offre strumenti per una ripresa quanto meno sufficiente.

E’ il money management, ufficialmente “gestione del denaro”. Il termine disegna un insieme di tecniche – anche integrabili tra di loro, che consentono di programmare le eventuali perdite e di evitare di fare il passo più lungo della gamba, magari senza accorgersene (capita, nella frenesia del trading).

Praticare del buon money management non è facile per almeno due motivi. Primo, le tecniche sono oggettivamente difficili da mettere in pratica perché nella maggior parte dei casi impongono conoscenze propedeutiche, che non tutti, soprattutto se alla prime armi, posseggono. Secondo, guide all’altezza non è facile trovarne. Da questo punto di vista, un aiuto concreto lo si può trovare in un libro molto famoso: Trattato di Money Management di Andrea Unger.

L’autore è un trader di fama internazionale, che è stato capace di “ragranellare” circa un milione di euro in pochi anni, di vincere molti premi e di diventare un punto di riferimento anche dal punto di vista formativo. E’ infatti il creatore di molti Trading System, che molto generosamente ha pubblicato in vari paper.

Il libro sacro del money management

Il testo illustra in modo efficace molte tecniche di money management, che però non sono per tutti, dal momento che sono di non facile attuazione, almeno per chi è alle prime armi. Ad ogni modo, una tecnica appare più innovativa e utile delle altre: il metodo MonteCarlo. Il nome richiama il concetto di ricchezza, ma in verità si tratta di una tecnica molto sobria, e in grado di fare riferimento a elementi di natura scientifica. E’ quindi molto solida.

Il metodo si basa su un vasto database di profit e loss verificatisi negli anni passati. Questo database corrisponde a un dato scenario di mercato. Il metodo quindi consente al trader di confrontare le perdite o le vincite che sta producendo rispetto a quelle prodotta in situazioni simili o identiche del passato. Se le perdite sono maggiori del previsto, l’investitore è chiamato a interrompere l’esecuzione del trade e a ritirarsi.

Il libro viene venduto insieme a un CD, che contiene a suo volta un enorme file excel con i database da utilizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *