AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Opzioni Binarie: l’importanza del Chartismo

L’analisi tecnica è un elemento importante per quanto riguarda il trading delle opzioni binarie. Per poter produrre trade vincenti, infatti, occorre conoscere il futuro a breve o a lungo termine dell’asset di riferimento, o armeno farsi una idea e in base a quella aprire e chiudere posizioni.

La palla di vetro non c’è l’ha nessuno ma l’analisi tecnica offre un approccio quanto più possibile scientifico. Quando si parla di analisi tecnica, i riferimento sono quasi esclusivamente legati agli indicatori e agli oscillatori, ma c’è dell’altro.

E’ possibile infatti produrre una buona analisi tecnica semplicemente osservando e studiando il grafico: è il chartismo. La materia prima non è lo stocastico o l’Rsi, ma la semplice “candela”.

Le opportunità del grafico

Secondo il chartismo, è possibile ricavare dei segnali chiari studiando la successione delle candele in un grafico. E’ evidente che affinché si possa procedere con il chartismo e quindi con l’analisi grafico è necessario disporre di un grafico a candele. Benché vengano sporadicamente usati, il grafico a linee e il grafico a barre sono, in questa prospettiva, inutili. Semplicemente non sono in grado di rilasciare informazioni, sia grafiche sia di prezzo, tali da porre in essere uno o più segnali. Ciò è vero perché la candela oltre a informare sul valore di chiusura e di apertura, informa anche sui massimi e sui minimi (lo fa attraverso, rispettivamente, la upper e la lower shadow).

Il presupposto principale del chartismo (o analisi grafica che dir si voglia) è lo stesso che domina l’analisi tecnica in generale: la storia si ripete e mostra la sua ciclicità attraverso dei modelli. Ecco, quei modelli sono incarnati dalle figure, ossia da particolari successioni delle candele.

Le figure

Esistono principalmente due tipi di figure.

Le figure di continuazione. Sono serie particolari di candele che offrono segnali di continuazione del trend. Tra le più famose figure di continuazione troviamo i rettangoli, sia rialzista che ribassisti. Sono molto facili da individuare perché, appunto, già a occhio nudo è possibile riconoscere la “figura geometrica” che approssimativamente disegnano attraverso il particolare movimento de prezzo.

Le figure di inversione. Le figure di inversione sono più complicate da individuare perché coinvolgono, di norma, un numero molto alto di candele. Ad ogni modo, la più famosa è la cosiddetta “testa e spalle”. In buona sostanza, si mostra come una serie di massimi crescenti, seguito da un massimo accentuato, seguito a sua volta da una serie di minimi decrescenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *