AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Ottimizzare il trading per essere in the money con Topoption

topoption regolamentato

Cosa sono le opzioni in the money? Sono quei trade che risultano, alla scadenza, o all’istante di osservazione, vincenti e quindi in guadagno.

Se un’opzione è out of the money (in perdita) è possibile cercare di trarne un guadagno? Se prevediamo di aver anticipato troppo la previsione questo è in larga parte possibile.

E’ sufficiente riuscire ad individuare il momento giusto per uscire dal mercato. Questa opzione si chiama Rollover ma non tutti i broker consentono di sfruttarla alla stessa maniera.

Perché il rollover con Topoption ha più gradi di libertà?

Alcune piattaforme permettono di posticipare la scadenza, ma limitatamente a quella successiva. Ciò ci limita molto l’utilità pratica del rollover, dato che finiremmo col subire “passivamente” il più o meno elevato dettaglio delle scadenza imposto dal broker per quell’asset. Se ad esempio la scadenza successiva non corrisponde alle nostre preferenze predittive, di conseguenza, rischiamo di fare un’operazione a vuoto, non cambiando le sorti del nostro trade che di certo non finirà, salvo imprevisti, in the money.

Con TopOption si può scegliere ognuna delle scadenze disponibili per quell’asset, fatto salvo l’ultima. Una libertà di scelta affiancata, tra l’altro, anche da un elevato dettaglio delle scadenze.

Ecco quali sono gli unici limiti da rispettare, affinché si cerchi di far cadere in the money, un’opzione che già, si presume, scada “in perdita” (perché sino a quel momento è out of the money):

  • TopOption aggiungerà all’impiego iniziale un ulteriore 30%.
  • I tempi entro i quali bisogna decidere con il dovuto anticipo possono essere compresi tra 5 minuti e 2 ore, in funzione del tipo di durata previsto per il contratto di opzione in corso
  • non si può selezionare l’ultima scadenza tra quelle disponibili, ma tutte le altre

Vi consigliamo di prendere in considerazione la possibilità che anche le nuove previsioni scontino degli imprevisti di mercato, e quindi ciò comporterebbe un’esposizione addizionale su un trade per il quale non è affatto cambiato l’esito dell’operazione, da out the money ad in the money.

Certamente, la possibilità di decidere discrezionalmente di prorogare la scadenza, e per tutte quelle che riguardano l’asset è un’ottima opportunità da prendere sicuramente in considerazione per un semplice fatto: spesso, effettivamente, alcuni metodi di analisi tecnica incorporano dei ritardi che potrebbero debilitare la nostra capacità di sincronia temporale con l’investimento.

Un esempio molto rappresentativo nel campo del trading binario è rappresentato dalle medie mobili che, proprio per la natura stessa insita nel concetto di media, comportano dei rilevanti margini di approssimazione degli investimenti, dal punto di vista temporale. Sapere che il trend sarà di tipo rialzista, non sempre ci dà informazioni esatte sul punto critico di uscita, ma può darci maggiori indicazioni sull’entrata sul mercato.

Vendere anticipatamente l’opzione ci consente di finire in the money?

Quasi mai anche perché dobbiamo prendere in considerazione il prezzo a cui viene venduta l’opzione, certamente inferiore a quello al quale l’abbiamo acquistato.

Semplicemente, ammortizziamo le perdite, cosa che è più consigliata da fare personalizzando il rischio ed il rendimento, altra opportunità consentita da TopOption. Ma d’altronde, anche perdere di meno di quello che si dovrebbe, vendendo anticipatamente l’opzione, è una buona possibilità, purché si faccia veramente tanta attenzione a valutarne la convenienza.

Il trading binario è un’attività rischiosa e bisogna sempre valutare la convenienza ad accettare le diverse opportunità che le piattaforme ci propongono, soprattutto essendo consapevoli dei rischi assunti. Cosa che la si impara meglio coltivando maggiore esperienza sul campo ed acquisendo le basi per operare con le opzioni nel migliore dei modi. Un piano di trading è quello che fa al nostro caso, guidandoci nella correzione dei nostri errori, passo dopo passo. Evitate sempre i momenti di stress in cui diminuisce la vostra lucidità e capacità di ragionamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *