AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Robot Opzioni Binarie: l’iniziativa di IQ Option

Attenzione: Il robot di IqOption non è più disponibile, lo stesso è stato dismesso. La descrizione che segue deve intendersi solo a fini illustrativi e non deve essere inteso come possibilità di utilizzare un qualsiasi robot sulla piattaforma di IQ Option.

IqOption è un broker in grande ascesa. Il motivo del suo successo va rintracciato in una offerta ampia e variegata, nei prezzi competitivi e nel livello dei guadagni particolarmente alto.

C’è un altro motivo per cui IQ Option è in grado di emergere rispetto agli altri broker: la possibilità di costruire il proprio “robot”. Si tratta di strumenti del trading automatico, la nuova frontiera del trading online e in particolar modo delle opzioni binarie.

Più che una promozione, tale possibilità appare come una funzione a lungo termine dal momento che il broker stesso non ha indicato un orizzonte temporale preciso.

Cosa sono i robot

Con il termine “robot”, almeno limitatamente al mondo del trading, non si intende una macchina o un dispositivo meccanico bensì un software, un programma. Grazie ai robot il trader può letteralmente programmare i suoi ordini, che quindi vengono eseguiti in automatico. Ovviamente, le impostazioni devono essere settate. La mano dell’uomo, dunque, si fa meno pesante ma non scompare del tutto. I robot hanno sicuramente dei vantaggi. Il più evidente è la possibilità di risparmiare tempo. In linea teorica, è sufficiente programmare il software, per poi lasciare che questo lavori al posto nostro. Non è necessario, dunque, presenziare nel mercato per cogliere le occasioni.

Lo svantaggio principale non è dovuto a una mancanza dello strumento bensì a un limite strutturale dello stesso concetto di intelligenza artificiale, almeno come lo si intende oggi. Un software non ha capacità interpretativa, semplicemente esegue gli ordini. Non è in grado dunque di cambiare in corsa – a meno che ciò non sia determinato dall’insorgenza di fenomeno pre-computati. Ecco, dunque, che in caso di shock del mercato i robot diventano inutili, se non dannosi. Ciò non toglie nulla alla possibilità di intervenire prontamente e sostituirsi al software.

I robot di IQ Option

Qual è la novità di IqOption? E’ il primo broker ad aver implementato nella sua piattaforma un software per creare i propri robot. Un software tra le altre cose molto semplice da utilizzare. E’ infatti disponibile nella versione Wizard (per principianti) e Costruttore (per esperti). Nel primo caso, le voci che sarà possibile modificare sono minori, per quanto sufficienti.

L’unico difetto di questa iniziativa risiede nell’impossibilità di utilizzare i robot in piattaforme diverse da quella di IQ Option. Per il resto, le opzioni sono numerose. Si può, per esempio, creare un proprio robot o adottare il robot creato da un altro utente. A tal proposito, il motore di ricerca interno è piuttosto fluido e chiaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *