AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Strategia di trading binario con RSI Inverse

strategia rsi inverse

Strategia con RSI per opzioni binarie

Oggi vi mostro una strategia per le opzioni binarie che sto testando e affinando in questo periodo, vi mostrerò anche un  video di applicazione reale, così che l’ articolo non abbia un’ impronta puramente didattica ma sia affiancato da un riscontro pratico.

Quello che mi piace di questa tecnica è la semplicità di utilizzo e il particolare utilizzo di uno degli indicatori più famosi e utilizzati dagli operatori sul mercato, il relative strenght index, più noto come RSI.

Partiamo proprio da questo ultimo dettaglio, solitamente questo indicatore viene sfruttato per individuare i livelli di ipercomprato e ipervenduto, tipicamente fissati rispettivamente a 70 e 30, molti traters interpretano il tocco del prezzo su tali livelli come un segnale di inversione del mercato.

In questa strategia invece si inverte il principio che regola questo indicatore, l’ idea che sta alla base è questa : in un mercato in trend, l’ RSI finirà per raggiungere i livelli di ipercomprato e ipervenduto, per cui se intercettiamo il prezzo lungo la sua corsa possiamo approfittare di questa situazione e trarre profitto dalla direzione verso i livelli ipercomprato e ipervenduto.

Si vanno quindi a fissare due livelli intermedi, 35 e 65, lasciando invece invariato il periodo di calcolo standard a 14 periodi.

Nel grafico a 5 minuti inseriamo anche una media mobile esponenziale (EMA) a 20 periodi che sarà usata per stabilire il trend e la direzione delle operazioni.

Setup

Il set up è molto semplice, innanzitutto andremo ad osservare se il prezzo si trova al di sopra o al di sotto della media mobile esponenziale, intuitivamente se il prezzo è si trova al di sopra cercheremo segnali per operazioni CALL, al contrario se il mercato si muove al di sotto della EMA la ricerca sarà rivolta a operazioni PUT.

Dopo questa prima osservazione si va ad osservare l’ RSI, il segnale vero e proprio arriverà nel momento in cui la linea  14 periodi incrocerà a rialzo o a ribasso i livelli impostati precedentemente, il segnale per una PUT sarà un incrocio a ribasso del 35 mentre una CALL sarà acquistata nel momento in cui l’ incrocio sarà a rialzo nei confronti del 65.

Tempo di espirazione

Non esiste una regola vera e propria in questo senso, il mio consiglio, constato su darti sperimentali potrebbe essere quello di moltiplicare X 3 il time frame di riferimento, nel nostro caso ci troviamo sui 5 minuti, per cui le scadenze andranno impostate dal 15 minuti a 1h, a seconda della forza del mercato.

Di seguito un video esempio sul cambio USD/CAD effettuato con il broker www.24option.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *