AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Strategia per opzioni In/Out o intervallo – range

opzioni in out

Oggi, esamineremo un’altra strategia di trading per le opzioni binarie, che viene utilizzata solitamente per le opzioni In/Out, altrimenti note come operazioni a confine, o anche Intervallo, range o dentro/fuori

Un’opzione In/Out è una opzione che può fornire quattro output diversi, a seconda del broker che si sta utilizzando. Le possibilità possono essere le seguenti:

a) Termina fuori dal confine: L’opzione sarà in the money se l’azione dei prezzi terminerà nel tempo della scadenza fuori dai confini stabiliti dai livelli indicati all’ acquisto della stessa.

b) Termina all’interno del confine: L’opzione è in the money se il prezzo termina all’interno della fascia di prezzo selezionata, naturalmente alla scadenza stabilita.

c) Non viola i limiti di prezzo, in questo caso, l’azione di prezzo dovrebbe rimanere confinata tra i confini dei livelli selezionati per tutta la durata del contratto.

d) Oltrepassa i confini di prezzo: l’ opzione risulterà in the money (vincente) se nel tempo stabilito dalla scadenza il prezzo oltrepasserà uno dei due livelli, non importa l’ effettivo valore che avrà alla scadenza.

Queste differenti derivazioni delle opzioni binarie di confine concedono al trader ampie possibilità di decisione sulle modalità ideali per lui in ogni momento.

Broker che offrono le opzioni range o intervallo

24option, deposito minimo 250$

OptionBit, deposito minimo 200$

OptionFair, deposito minimo 200$

Set up

Il primo passo per utilizzare questa strategia di trading è quello di stabilire il range da utilizzare. Il range di trading funziona meglio quando il mercato si sta consolidando o in altre parole, quando il mercato è scambiato lateralmente e non trend.

In un mercato in trend, in aumento o in calo dei prezzi l’impossibilità di prevedere un prezzo minimo o massimo, altera in modo considerevole le possibilità del trader di trarre profitto da questo strumento.

Il modo migliore per individuare un mercato range  è quello di utilizzare un indicatore che mostra esattamente in quale direzione il mercato si sta muovendo.

Uno di questi possono essere le bande di Bollinger . Le deviazioni superiori e inferiori tipiche di questo indicatore mostrano i confini del movimento dei prezzi in un mercato in consolidamento, osservate ad esempio il grafico riportato qua sotto

1

 

Guardando questo grafico a 4H del EUR/USD, possiamo chiaramente vedere un tratto in cui il mercato segue un andamento di range. Le bande di Bollinger segnano la gamma di movimento tra il prezzo minimo e il prezzo massimo. Inoltre le due deviazioni standard hanno la tipica caratteristica di orizzontalità. Un’ altra caratteristica distintiva del mercato in range è il restringimento delle deviazioni standard.

Una volta che individuate qualcosa di simile sui vostri grafici, segnate i due livelli tracciando la media approssimata delle due bande, come indicato in figura con le linee arancioni.

Ottenete così in modo semplice ed efficace i 2 prezzi necessari per le opzioni range.

Quale tipo di opzione acquistare  

È ora possibile decidere su quale dei quattro tipi di contratto di opzione a confine, visti precedentemente, è conveniente investire e quale scadenza impostare.

La maggior parte dei broker permetterà un minimo di una giornata come scadenza di tali opzioni. Se utilizziamo un grafico a 4H come abbiamo fatto in precedenza in questo esempio, saremo in grado agilmente di impostare una scadenza ragionevole, in linea di massima, comunque, questo tipo di opzioni si adatta meglio a lunghe scadenze, dove il rumore di fondo del mercato è limitato.

Per quanto concerne la tipologia opzione ideale, molto dipenderà da dove ci troveremo col prezzo nell’ istante dell’ acquisto, intuitivamente, in corrispondenza degli estremi ci converrà investire sulle opzioni a) e b) , ovvero quelle che risultano vincenti se al termine della scadenza il prezzo si trova all’ interno del canale stabilito, al contrario, se nell’ istante dell’ acquisto ci troviamo nella zona mediana del range, allora converrà scommettere sull’altra tipologia, ovvero che il prezzo non supererà i due livelli per tutta la durata del contratto.

Conclusioni

Le opzioni confine non sono l’unica tipologia di opzione binaria con il quale si può operare con questa strategia. In realtà è una configurazione di prezzo molto semplice e utilizzata per moltissimi strumenti, anche con le opzioni binarie più classiche alto/basso, ovviamente il nostro obbiettivo deve essere quello di massimizzare i profitti a fronte del minimo rischio.

Capite bene che l’impostazione del grafico e della strategia è unica, per cui il rischio intrinseco della strategia è identico sia con le opzioni confine che con quelle “classiche” alto/basso, molto probabilmente però il vostro broker vi offrirà un payoff superiore per le opzioni range. Ecco allora che individuiamo un vantaggio nell’ utilizzo di questo strumento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *