AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Trading con le opzioni bnarie: esempi pratici

esempio strategie

L’ educazione finanziaria è un argomento controverso, il confine tra informazione di qualità e informazione scadente è sempre confuso e difficile da distinguere.

Ottimi scrittori ed esperti di marketing si fingono traders professionisti e ottimi traders non vengono presi in considerazione perché poco efficaci nella comunicazione.

Personalmente mi sono promesso di non fingere quello che non sono e di non distribuire consigli che io stesso non metterei in pratica.

Come posso fare quindi a dimostrare la qualità dell’informazione senza cadere nella tentazione di riempire i miei post con frasi ad effetto? La risposta più semplice, è dimostrare nella pratica le informazioni che vengono divulgate.

Non sono sicuro di riuscire a trasmettervi ogni piccola sfumatura di quello che sono riuscito ad imparare studiando, formandomi e dedicando tempo al trading, ma spero che il mio contributo possa aiutare qualcuno a fare un po’ di ordine su questo argomento.

Quello che voglio dire è che il trading non è un gioco e nemmeno un hobby, e l’ educazione finanziaria se vogliamo è ancora più una jungla, non chiedo di fidarvi di me, ma vi suggerisco di diffidare da promesse troppo gloriose e semplici da realizzare, anche da quelle che all’ apparenza sembrano ragionevoli, “non ti prometto che diventerai ricco, ma di avere un’ entrata extra mensile ”, vi suona familiare?

Non è altro che un’ esca per sprovveduti, dove facendo leva sul buon senso si riesce a conquistare la fiducia del lettore, non è detto che sia sempre tutto spazzatura, ma fatevi sempre tre domande quando vi trovate davanti a informazioni del genere : chi me lo sta dicendo? Come me lo sta dicendo? Perché me lo sta dicendo?

Ok Virgil, belle parole, quindi?

Ho fatto questa premessa per introdurre l’argomento di oggi, vorrei mostrarvi due operazioni effettuate nella giornata di oggi, per mostrare non solo a parole i consigli che scrivo e per farvi vedere che il trading in realtà non è difficile, ma ha comunque bisogno di preparazione, dagli esempi che seguono dovreste trarre l’ approccio al mercato e all’ analisi più che la strategia in sé.

  1. AUD/USD

ANALISI

audusd buy

Iniziamo la nostra analisi dall’ approccio multi time frame, ovvero andiamo a segnare i supporti e le resistenze a partire dal time frame 1 giorno (in blu), poi ad 1H ( in nero) e infine a 5 min ( in arancione).  Il broker che utilizzo è 24option, attualmente il mio preferito.  Noto che il prezzo si trova in una zona di interesse, a ridosso di una resistenza a 1H, quindi piuttosto importante, capisco quindi che a breve il mercato potrà sviluppare due differenti scenari : 1 – rimbalzo sulla resistenza 2 – rottura della resistenza, la rottura dovrà avvenire in modo esplosivo, mentre il rimbalzo potrebbe lasciare più spazio di manovra.

Con le ellissi blu segno due punti di interesse, due possibili obiettivi di prezzo.

Con il quadrato invece è una previsione del tempo necessario a far sviluppare l’ azione del prezzo, basato su un momento precedente del prezzo a volatilità ordinaria.

Ecco a cosa mi preparo : se il prezzo rimbalza compro una put a 40 min, se il prezzo rompe la resistenza compro una call a 20 min.

PUT A 20 MIN.

audusd buy

Non ho avuto tempo di estrapolare il momento esatto della rottura della resistenza, ma potrete vederlo dal grafico che segue sull’ esito dell’ operazione.

Sono le 11:20 e compro una put a scadenza 11:40.

NOTA: come previsto la rottura è stata esplosiva, per fare trading on, ho atteso un pullback del prezzo, in questo caso non particolarmente evidente, ma comunque un modo per strappare un prezzo più favorevole.

ESITO

audusd end24

GRAFICO FINALE

audusd end

  1. USD/JPY
    • Time frame analisi : 1gg – 1H- 5min
    • Time frame operazione : 1H min
    • Strategia utilizzata : analisi multi time frame, S/R

ANALISI

Iniziamo la nostra analisi dall’ approccio multi time frame, ovvero andiamo a segnare i supporti e le resistenze a partire dal time frame 1 giorno (in blu), poi ad 1H ( in nero) e infine a 5 min ( in arancione).  Noto che il prezzo si trova in una zona di interesse, a ridosso di una resistenza a 1H, quindi piuttosto importante, capisco quindi che a breve il mercato potrà sviluppare due differenti

Scenari : 1  rottura a ribasso, 2  pullback  e successivo rimbalzo sulla trendline per un proseguimento a ribasso.

1

In questo secondo esempio, non è il caso di attendere lo svolgimento del mercato, ci troviamo già in una zona di influenza. In modo analogo all’ operazione precedente andiamo a stimare il tempo utile per lo sviluppo dell’azione del prezzo e la fissiamo ad 1 ora. In entrambi gli scenari previsti, infatti il mercato avrò spazio per proseguire la sua discesa ribassista.

CALL A 1 H.

 1H

ESITO

2

 

usd

 

CONCLUSIONI

Questo articolo vuole essere una dimostrazione pratica di trading, non solo uno spunto sulla strategia utilizzata ma un tentativo di mostrare l’ approccio usato per affrontare i mercati tutti i giorni, le tecniche di analisi utilizzate sono tutte spiegate su questo blog. Il resto è questione di esperienza. Alla prossima.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *