AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Opzioni Binarie: due consigli salva-principianti

scegliere broker opzioni binarie

Il trading con le opzioni binarie è apprezzato per la capacità di attirare anche i non addetti ai lavori, i profani nel trading. Proprio l’apertura alla massa è stato il fattore che ha determinato la sua repentina ascesa. Sarebbe sbagliato, però, affermare che il trading binario è “facile”.

E’ infatti solo il meccanismo di fondo a essere semplice, non la realizzazione di trade vincenti. Purtroppo, molto spesso alcuni trader principianti, spinti da questa falsa convinzione, si approcciano con scarsa prudenza, rischiando di perdere tutto il loro capitale. Il consiglio generale è quindi quello di considerare le opzioni binarie alla stregua di altre forme di finanziamento, magari tradizionali, come le azioni, le commodity, le obbligazioni etc, ed evitare di farsi prendere da facili e non giustificati entusiasmi. A parte ciò, è bene seguire due consigli molto pratici.

Il money management

Il money management, letteralmente gestione del denaro, è quell’insieme di tecniche che, nel trading, consente di tenere sotto controllo entrate e uscite, e che fornisce strumenti tattici utili a limitare le perdite e ottimizzare i guadagni. E’ una materia complessa, che va sviscerata tenendo sempre a mente gli obiettivi e le specificità del singolo trader. La domanda da porsi quindi è: come possono i principianti gestire il denaro? Anche in questo caso, fornire una risposta univoca non è semplice.

L’unico consiglio da dare in questo caso, ma che è in grado di salvare la vita (da trader), è seguire la regola del 5%. Una sorta di regola aurea del money management, utilizzabile da qualsiasi tipo di trader. In breve, è bene che ogni trader non superi il 5% del proprio capitale. In questo modo, prima di perdere l’intero capitale si dovrebbe – rimborsi esclusi – produrre venti trader perdenti di fila, che è praticamente impossibile.

Opzioni binarie fai-da-te

Un altro consiglio molto importante e allo stesso tempo facile da seguire riguarda la tipologia di opzioni binarie sulle quali investire. Ne esiste una che sembra creata appositamente per i principianti: le opzioni binarie builder.

La loro caratteristica principale è la possibilità di modulare il rendimento e il rimborso. Ovviamente, sono due elementi inversamente proporzionali. Dunque, aumentando il rimborso, si restringe il rendimento. I principianti, in questo modo, hanno l’opportunità di garantirsi un ritorno dell’investimento notevole anche in caso di trade perdenti, limitano le uscite almeno nella prima fase della propria carriera (che poi è quella caratterizzata da una fallibilità maggiore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *