AVVISO DI RISCHIO: IL VOSTRO CAPITALE POTREBBE ESSERE A RISCHIO

Aggiornamento Importante: Secondo la circolare CySEC C168 è fatto divieto ad ogni broker di promuovere Bonus sul deposito. Sulla scorta della nuova regolamentazione, ci teniamo a precisare che qualsiasi riferimento a bonus sul deposito all'interno delle pagine di questo blog non sono più da tenere in considerazione.

Opzioni binarie: il legame tra scadenze e time frame

Trading opzioni binarie consigli per iniziare

Le opzioni binarie consentono di praticare in tutta sicurezza, e con estrema semplicità, il trading veloce, altrimenti detto scalping. E’ sufficiente, in linea teorica, prendere in considerazione opzioni binarie dalla scadenza minima, magari inferiore ai trenta minuti.

Nella pratica la questione è decisamente più complessa e coinvolge anche altri elementi. Per esempio, il time frame. Con questo termine si indica il “passo” del grafico. Se il time frame è M1, per esempio, il grafico restituisce i prezzi rilevati ogni 60 secondi.

Il time frame nelle opzioni binarie

Perché il time frame è importante? La risposta è semplice: la sua entità influenza il modo con cui si guarda il grafico, la quantità di informazioni in esso presenti e, in ultimo, la capacità interpretativa del trader. Time frame troppo ampi, infatti, rischiano di impedire la visualizzazione di informazioni importanti e non consentono di farsi una chiara idea circa le oscillazioni a brevissimo termine.

Di contro, time frame troppo stretti rischiano di produrre troppi “rumori di fondo”, quindi di rappresentare un numero eccessivo di informazioni e rendere più difficile produrre una visione di insieme.

La verità è che non esistono time frame troppo ampi o troppo stretti. Tutto dipende dall’approccio temporale che il trader utilizza. In parole povere, alla sua tendenza a prediligere il trader veloce rispetto a quello lento. Si può quindi affermare che i time frame non sono giusti o sbagliati, bensì adatti o non adatti a una particolare scadenza.

Time frame e scadenze

Il trader ha comunque un certo margine di libertà. Nel senso che, in base alla sua attitudine, può scegliere un time frame più o meno ampio.

Ad ogni modo, per le scadenza a 60 secondi, 2 e 5 minuti, va preferito un time frame compreso tra il minuto e i 5 minuti.

Per le opzioni binarie con scadenza da 5 a 15 minuti è invece consigliato time frame tra 5 e 15 minuti.

Per tutte quelle opzioni binarie che non superano i 30 minuti di scadenza il time frame dovrebbe essere o di 15 o di 30 minuti.

Alle scadenze di un’ora dovrebbero corrispondere time frime di 30 minuti o al massimo di 60 minuti.

Per le opzioni con scadenza compresa tra le 2 e le 4 ore, il time frame dovrebbe essere superiore all’ora e inferiore alle 4 ore.

Infine, per le opzioni di 24 ore, vanno bene le scadenze di 24 ore.

Come si evince, il trader ha libertà di azione. Può scegliere il time frame che più gli aggrada, a patto che questo sia posto all’interno di un intervallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *